Suggerimenti UI

Buonasera, di seguito alcuni suggerimenti che mi permetto di fare dopo qualche giorno di utilizzo (ispirati anche dall’uso di alcuni altri programmi di grafica):

-anche con l’interfaccia in italiano, le voci della finestra a destra sono rimaste in inglese (Camera, model…);

-si dovrebbe correggere nella barra in alto dove c’è scritto “orthogonale” anziché “ortogonale”

-nella schermata screenshot/strumenti matita, nella sottofinestra pennelli c’è uno strumento che si chiama pennello, in realtà direi che sia più una penna; un altro strumento è “evidenzia” che forse per coerenza di notazione bisognerebbe chiamare “evidenziatore”;

-trovo scomodo cliccare il tasto centrale del mouse (rotellina) per il menu contestuale, preferirei lo standard RMB;

-sempre nello stesso menu sarebbe utile avere le tag che spiegano al passaggio del mouse che strumento è interessato, così come avviene nella toolbar a sinistra;

-secondo me le funzioni assegnate allo strumento righello a seconda che si clicchi con LMB o RMB generano confusione essendo controintuitive: in una si attiva il ruler dell’interfaccia, in un altro caso si attiva il misuratore di distanza. Due cose che secondo me appartengono a due modi diversi. Preferirei una scorciatoia ta tastiera per attivare/disattivare i ruler. Inoltre, in altri strumenti (es: le forbici) il tasto destro attiva la funzione contraria a quella dell’icona (può essere corretto perché è intuitivo), non una completamente diversa; personalmente però preferirei l’utilizzo di SHIFT per “invertire” un’operazione;

-come anche nel vs. video introduttivo, al minuto 11:05 l’icona toggle visibility riferita allo screenshot non funziona, lo screenshot si vede solo cliccando sul nome;

-ho avuto difficoltà ad impostare un corretto zoom sull’oggetto che avevo importato, ci vorrebbero funzioni tipo “zoom to selected”, “fit [object] to window”, zoom 1:1 eccetera.

-sarebbe importante implementare le scorciatoie da tastiera, almeno per gli strumenti e le operazioni più usate: raggruppa/separa, duplica, eventuali booleane, ecc…

Grazie, resto a disposizione

2 Likes

Grazie per le utilissime segnalazioni e spunti riportati!
Risolveremo i bug quanto prima e valuteremo attentamente le preferenze.

Un saluto,

Paolo

Buonasera. Di seguito alcune ulteriori osservazioni/proposte:

-Potrebbe essere utile dare un nome univoco agli strumenti: ad esempio nell’ambiente LOFT avremmo: DRAW, MODIFY, SHAPE, EDIT, TRANSFORM, INVERT, STARTING POINT, VISIBILITY, ALIGN.
Questo mi porta però a osservare che forse c’è una ridondanza tra draw, modify, ed edit. In altri programmi funziona così: con draw disegno tracciati, e posso anche usarlo per prolungare quelli aperti, senza bisogno di uno strumento apposta (MODIFY). Con EDIT modifico un tracciato già consolidato, sia trascinandone i nodi che le maniglie, che i segmenti.
Risparmio quindi un comando rendendo più razionale la toolbar.

-Il comando di impostazione dei settaggi lo passerei nel menu File e basta. non è così necessario averlo nella toolbox superiore, e secondo me il menu Edit, dove è ora, NON è la collocazione giusta.

-Utilizzare il tasto Ctrl come constraint nella creazione di forme, anziché SHIFT. Il tasto constrain in altre applicazioni blocca il rapporto tra i lati in modo prefissato: 1:1 (cerchi, quadrati), 2:1, 3:1, 1:2…, oppure si costringe la rotazione a fare scatti di X gradi, ecc.

-sul piano cartesiano gli assi dovrebbero avere quella che è considerata la colorazione standard: X rosso, Y verde, Z blu.

Grazie

Buongiorno,
Un punto non mi è chiaro:

Nella creazione di forme geometriche al momento il tasto SHIFT blocca il rapporto tra i lati (Ellisse → cerchio, Rettangolo → quadrato) e per quanto riguarda i poligoni il tasto ALT imposta l’angolo ad un multiplo di 45 gradi. Cosa andrebbe inserito nel tasto CTRL?

La colorazione degli assi è conforme a quella standard e la disposizione degli assi segue lo standard utilizzato nei videogames (asse Y in altezza e asse Z in profondità).

Credo si potrebbe “condensare” tutto in un solo tasto. Solitamente è CTRL, che agisce a seconda dell’ambiente in cui si trova (blocca i rapporti tra i lati in fase di creazione, o la rotazione in caso di modifica). Inoltre, potrebbe essere interessante, come detto, non limitarsi ai rapporti 1:1 ma estenderlo ad altri rapporti, ad esempio 1:1,68 (mi pare) che è il “rapporto aureo”, molto usato in grafica. Lo stesso, per la rotazione, potrebbe far comodo usare i multipli di 15° anziché 45, per la creazione comoda di angoli di 30, 45 e 60°.
Ctrl e non shift perché solitamente questo tasto si usa per “invertire” le operazioni (T taglia, shift T riunisce, ecc). Magari potrebbe far comodo per sviluppi futuri. E’ solo una proposta.
Comunque, se è già implementato e non me ne sono accorto, come non detto.
Per lo standard degli assi, nei programmi di grafica X e Y sono complanari e Z è l’altezza. Ovviamente è solo una convenzione che può essere cambiata. Giusto per info.
Grazie.